SEO è l’acronimo di Search Engines Optimization e indica tutto l’insieme di attività volte a consentire, ad un sito web, di posizionarsi al meglio nel ranking sui motori di ricerca. Alla fine degli anni ’90, periodo di nascita e sviluppo molto veloce di questo tipo di servizi, la SEO aveva come obiettivo il posizionamento su un vasto numero di motori di ricerca, di singole nazioni o internazionali, in qualsiasi lingua. Oggi, con l’assoluta egemonia di Google sul mercato dei motori di ricerca, l’importanza degli altri motori si è notevolmente ridotta ed è così possibile dire che le web agency specializzate in SEO concentrano l’attenzione, perlopiù, sul posizionamento negli indici di Google.

La SEO si compone di differenti attività:
1) La ricerca delle keyword: tramite l’analisi di strumenti e statistiche specifiche vengono scelte le migliori parole chiave per generare traffico sul vostro sito web. Il tipo di contenuti e di prodotti viene analizzato al fine di reperire le parole chiave che generano migliori risultati, ovvero trasformano il maggior numero di visite sul sito in contatti o vendite.

2) L’ottimizzazione: vengono ottimizzate le pagine del tuo sito per le parole chiave prescelte. L’ottimizzazione consta nell’adeguamento di testi e codici che dovranno risultare rilevanti per le keyword obiettivo del servizio.

3) Il link building: oltre l’ottimizzazione, un sito può risultare rilevante nelle serp grazie alla sua popolarità, ovvero al numero e alla qualità di link, disseminati sulla rete, che portano i navigatori verso il sito stesso. Un buon numero di inbound link, ovvero link in entrata, di buona qualità è esiziale per la riuscita del servizio. I link in ingresso possono essere anche molto costosi, se acquistati mediante redazionali su siti specializzati. Naturalmente i link così ottenuti dovranno risultare naturali il più possibile, evidenti attività manipolatorie verranno punite da Google con penalizzazioni del sito oggetto del servizio.

4) Monitoraggio dei posizionamenti: terminate le tre fasi precedenti (in realtà l’attività di link building è continua e non termina mai) inizia l’analisi dei posizionamenti ottenuti, per verificare la bontà delle strategie messe in campo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *